La LILT Sezione Provinciale di Palermo anche quest’anno ha organizzato la giornata per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori della cute Se hai cara la pelle.

Il 28 giugno 2017 negli ambulatori di via Lincoln 144, i nostri dermatologi, Dott.ssa Caterina Sammartino e Dott. Luciano Termini, hanno fornito agli utenti prenotati una consulenza specifica su un neo, una lesione o una macchia cutanea recentemente comparsa o modificata.

La Giornata è stata riservata a 60 uomini e donne, al di sopra dei 30 anni, che non hanno mai effettuato visita di controllo dei nevi negli ambulatori LILT al fine di diffondere la cultura della prevenzione e la buona pratica di sottoporsi periodicamente a visite mediche specialistiche.
La campagna ha riscosso grande successo. I posti prenotabili sono stati occupati in pochi giorni, tuttavia sono stata visitate 55 persone, così suddivise:

  • 35 donne e 20 uomini
  • 26 di età compresa tra 30 e i 45 anni
  • 25 di età compresa tra i 46 e i 60 anni
  • 4 di età superiore ai 60 anni

I medici hanno ritenuto che solo 6 di questi pazienti avessero necessità di un approfondimenti diagnostico con epiluminescenza da effettuare nel breve periodo, tutti gli altri sono stati invitati a sottoporsi al controllo fra un anno.
I nostri volontari hanno distribuito un quiz a risposta multipla attraverso il quale scoprire il proprio fototipo, volantini esplicativi da consultare con consigli e precauzioni specifiche relativi a ciascun fototipo e campioni gratuiti, donati alla LILT di Palermo da alcune case farmaceutiche.

A seguito della compilazione e analisi del test è stata individuata una prevalenza del fototipo 3-4, oltre la metà, caratterizzato dalla presenza di pelle abbastanza scura, occhi scuri e capelli bruni o neri.
Le visite sono state erogate gratuitamente.

Anche quest’anno è stato raggiunto l’obiettivo di diffondere il messaggio che con le visite e gli esami di prevenzione secondaria (diagnosi precoce) si possono individuare i tumori nelle fasi iniziali, consentendo interventi meno invasivi ed offrendo maggiori probabilità di guarigione.